Seasonic Prime Titanium 750W Review

Published by Marc Büchel on 18.04.17
Page:
« 1 2 3 (4) 5 6 »

Uno sguardo all'interno



Il primo indizio per capire la qualità di un alimentatore si può trovare nel primo sguardo che gli si da. In questo caso troviamo sia un bel design interno che uno chassis solido e robusto. Il design esterno è piuttosto semplice anche se non si sarebbe dispiaciuto trovare una mesh intercambiabile così da incontrare i gusti di gamer e modder. Seasonic ha deciso di utilizzare su questa unità una ventola Hong Hua, dotata di tecnologia "fluid dynamic bearing", in grado di raffreddare correttamente l'unità. Sulla fase di filtraggio troviamo un PCB separato equipaggiato da due condensatori a Y e uno a X; il PCB principale include due bobine e quattro condensatori come protezione contro le sovratensioni. Quattro transistor Infineon SR199P sono montati su una solida barra in alluminio così da poter dissipare correttamente tutto il calore generato. Il PFC Booster è realizzato con l'ausilio di un diodo Schottky SCS110AG, due MOSFETs 6R099 e due grandi condensatori APFC. Il più grande offre 650uF a 400V mentre il più compatto è in grado di generare 450uF sempre a 400V. Purtroppo per poter analizzare la zona di regolazione dovremmo smantellare completamente l'unità e dissaldare ogni singolo componente. Ci limiteremo per lo più a descrivere cosa siamo in grado di vedere e cosa immaginiamo ci sia nascosto. Il PCB figlio offre un sistema di protezione composto da condensatori Nichocon di elevata fattura. La zona relativa ai cavi modulari offre solide saldature di ottima qualità; su questa unità da 750W troviamo condensantori Nichicon mischiati a prodotti di Chemi-Con.

  



Pagina 1 - Introduzione
Pagina 2 - Anteprima
Pagina 3 - Bundle / Specifiche
Pagina 4 - Uno sguardo all'interno
Pagina 5 - Analisi dei Risultati e Discussione
Pagina 6 - Conclusioni




comments powered by Disqus

Seasonic Prime Titanium 750W Review - Alimentatori - Reviews - ocaholic